Medicina

Medicina è un comune di oltre 16.000 abitanti appartenente alla provincia di Bologna, situato ad est del territorio bolognese presso i confini con la Romagna e il ferrarese, sulla strada statale San Vitale che collega Bologna con Ravenna (l'antica Via Salaria).

Sotto il profilo ambientale il territorio di Medicina si presenta completamente pianeggiante (m.25 s.l.m.) e solcato da diversi torrenti e scoli che scendono dalle vicine colline (Torrenti Idice, Quaderna, Gaiana, Canale di Medicina, Sillaro, Garda, Fossatone) per confluire nelle valli a ridosso del fiume Reno (ex Po di Primaro).

La zona a sud, presso l'asse "San Vitale", è caratterizzata da un più intenso insediamento e da aziende agricole a conduzione diretta; a nord della statale e del Canale Emiliano Romagnolo, prevalgono le zone a più estesa coltivazione: "le larghe", un tempo aree vallive poi bonificate.

In quest'ultima fascia di territorio, percorsa dai corsi d'acqua, restano zone umide (valli, casse di espansione, stagni) aventi sia un valore storico-ambientale unico nella pianura bolognese sia un rilevante ruolo di interesse economico, culturale e turistico in via di ulteriore valorizzazione, prima fra tutte l'Oasi naturale del Quadrone, con percorsi, punti di osservazione, museo didattico e centro di accoglienza visite.
Medicina è, tra i comuni della Provincia di Bologna, quello che ancora oggi ha il più esteso territorio agricolo e vanta l’attività dei più giovani (dato medio) imprenditori del settore, oltre che la presenza di Cooperative storiche. La maggior parte sono aziende tramandate dai padri ai figli che nelle generazioni hanno aggiunto all’esperienza e alla tradizione la modernità necessaria per mantenere l’agricoltura del territorio assolutamente al passo (e spesso innovativa) con tutti i contesti di confronto nazionali e non.

Di particolare importanza economica, sociale e storica è la Partecipanza di Villa Fontana, antica istituzione di epoca medievale che interessa gli abitanti delle parrocchie medicinesi di Villa Fontana, San Donino, Fiorentina, Fossatone e Sant'Antonio tra i quali vengono divise le terre comunitarie.

Tra i prodotti locali che hanno reso famosa Medicina vi sono la cipolla e il foraggio.